LA MORTE DELL’EREDE

In realtà il titolo nn è corretto…. quindi, giustamente direte voi, già partiamo male…..

…. per quello che sto per dirvi, il titolo corretto è “La morte del chiamato all’eredità”.

Adesso cerco, ripeto, cerco, di spiegarmi meglio….

Faccio riferimento all’art. 479 del c.c. che, ovviamente, avete già ben presente nella vostra mente…

L’articolo è rubricato “Trasmissione del diritto di accettazione” e, fin qui, semplice…

Proviamo ad immaginare che lo zio venga a mancare. Il nipote dello zio, voleva un bene dell’anima allo zio, e gli dispiace dell’accaduto, ci mancherebbe….

Però, lo zio, in vita ha lavorato 48 ore al giorno, nn si è mai sposato e nn ha figli, ed ha messo da parte qualche milionata….

La parola milionata diciamo, per capirci, “consola” il nipote ancora affranto per la morte dello zio….

Il nipote è chiamato alla sua eredità….

considera che guadagna 1.200 € al mese lordi ed ha tre figli (che nn lavorano) ed una moglie casalinga…

e allora corre, corre, corre dal notaio…. pensa già a dove andare in vacanza…. pensa già a quale macchina acquisterà (ibrida, adesso fa chic l’ibrido)…. pensa già che potrà dire tutto quello che nn aveva mai detto prima al suo attuale datore di lavoro… pensa alla nuova casa che sostituirà il buco dove vive…. pensa… pensa… pensa….

corre e pensa, corre e pensa… ma pensa troppo….

distratto…. incidente mentre attraversa la strada… muore prima di avere accettato….

Ahia….

Cosa succede?

VUOI FARE UN FANTASTICO VIAGGIO INSIEME A ME NEL MONDO DEI PATRIMONI?

LEGGI IL MIO LIBRO “IL PATRIMONIALISTA- UN VIAGGIO NEL MONDO DELLA PATRIMONIALITA'”

ACQUISTA SU WWW.FORFINANCESTORE.IT

Eccolo là, l’articolo 479 c.c…..

Si aprirà la sua successione… nel suo asse ereditario ci sarà il suo buco di casa, i quattro soldi che aveva in banca e…… il diritto ad accettare l’ eredità milionaria…..

Cioè, il suo patrimonio, nonostante lui nn avesse ancora accettato, si arricchisce comunque…. della possibilità di accettare una eredità….

Chi potrà accettarla?

I chiamati alla sua eredità, ovviamente, che si sostituiranno a lui “trasmittente”  nel diritto ad accettare….

Attenzione, però, colpo di scena: lo zio oltre ai soldini lascia anche qualche milionata di debiti nn pagati….

Cosa succede agli eredi del “pensatore”?

Come il “pensatore” poteva accettare o rinunciare, allo stesso modo i suoi eredi potranno accettare l’eredità del padre “pensatore” (buco di casa e quattro soldi) e rinunciare all’eredità dello zio ricco ma poi nn ricco….

M

MASSIMO PERINI

– Avvocato Patrimonialista –