DONAZIONE E “BENEFICIOPRIMACASA”

 

Ho capito, dovete donare un immobile e volete sapere se si può usufruire o meno del beneficioprimacasa….

Allora, prima cosa, sia chiaro… per l’imposta di donazione rimane tutto inalterato a prescindere… 4, 6, 8 % a seconda di dove si colloca il donatario, con le relative franchigie…

Se poi sussistono i requisiti di legge (che conoscete no?)  il donatario potrà usufruire del benefico prima casa…

….nn sono stato molto utile vero?

…ok… dai… cerco di fare meglio…

Vediamo… cosa posso aggiungervi….

Ah si… per esempio….

Facciamo finta che ho un’unica casa, ed intendo donarla ad un figlio….

Se in capo al donatario (figlio) sussistono i requisiti di legge, pagherà le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, con un buon risparmio d’imposta….

e fino a qui tutto facile…

Caso diverso…..

poniamo il caso che, anziché donare un’unica casa ad un unico figlio, di case gliene dono più di una, contemporaneamente…..

….come funziona?

C’è o nn c’è il beneficio?

C’è una prima casa se contemporaneamente ne avrà più di una?

Si…? No…?

Funziona così…. qualora la donazione fatta ad un solo beneficiario abbia ad oggetto una pluralità di immobili ad uso abitativo, è possibile chiedere l’agevolazione per uno solo di essi….

Ok, perfetto….

….e se per caso, invece, io dono un solo immobile a più figli insieme?

Cioè donazione di un unico immobile ad uso abitativo, a favore di una pluralità di beneficiari….

In caso di più beneficiari di un solo immobile, la dichiarazione resa da uno solo di essi si estende anche agli altri….

Chiaro?

Ah… cosa importante… segnatevi queste date….

  • 8 maggio Roma
  • 9 maggio Napoli
  • 22 maggio Bologna
  • 23 maggio Firenze
  • 19 giugno Milano
  • 20 giugno Padova

Segnate?

bene, bravi….c’è il mio nuovo Roadshow “IL PATRIMONIALISTA 2.0” ….un’intera giornata insieme sulla consulenza patrimoniale… con la presentazione di tutte le novità Patrimoney 2018/2019 a supporto e per lo sviluppo dell’attività del patrimonialista….

Ehi… vi raccomando… venitemi a salutare…

M

(info ed iscrizioni: www.patrimoneytour.it)

 

 

 

 

 

DUEMILA17 VS DUEMILA18: EVOLUTION IS REVOLUTION

Ed eccoci qua… con un altro anno che sta per passare agli archivi….

….un altro anno divorato, volatilizzato, mangiato, spremuto…. goduto….

E allora, come ogni fine anno è il momento dei bilanci, delle valutazioni… è il momento per tirare le somme e pianificare l’anno nuovo… nuovi obbiettivi, nuove sfide… nuovi stimoli…

Per quanto mi riguarda devo dire che questo duemila17 son stati dodici mesi intensi, pieni… vissuti, anzi, stravissuti…

Per me, il duemila17, sarà ricordato per sempre come l’anno di PATRIMONEY… nata come una scritta su un foglio bianco nei discorsi tra tre amici e diventata, in fretta, prima un progetto ambizioso, poi una realtà a livello nazionale in materia patrimoniale…. bello, molto bello…. e siamo solo all’inizio….

…bellissimo, stimolante…. EVOLUTION IS REVOLUTION…. questo lo spirito del progetto… se vuoi evolvere devi saper rivoluzionare… è partito tutto da qui… da queste due parole…. e di persone determinate ad “evolvere e rivoluzionare” la propria vita professionale, il proprio ruolo e la propria immagine di professionista sul mercato ne ho incontrate a centinaia….

E allora arriva anche il momento dei ringraziamenti….

beh… grazie, grazie a tutti quelli che ho incontrato, affiancato, tutti quelli con i quali abbiamo stretto collaborazioni, tutti quelli con i quali abbiamo “partorito” progetti professionali… e grazie a tutti quelli, sempre più numerosi, che mi hanno ascoltato, scritto, letto, telefonato, messaggiato, cliccato, postato, seguito….

E allora questo duemila17  me lo archivio con cura… metto in riga tutto, con ordine… e ne faccio e ne farò, come sempre, tesoro per il futuro…

….un futuro però che è già qui, un futuro prossimo che si chiama duemila18…

E allora arriva il momento degli auguri….

E cosa dire… ogni anno, ogni nuovo anno, professionalmente parlando, per certi versi, all’inizio, è come affrontare una lunga maratona o, per certi aspetti, una partita a scacchi, e per altri ancora… pura improvvisazione…si, improvvisazione…. genio, follia, la “giocata” che nn ti aspetti….

….ma tra tanti maratoneti superpreparati ed allenati, e tra tante strategie, mosse e contromosse, studiate e pianificate nel dettaglio all’interno di una scacchiera sempre più affollata, spesso la differenza la fa proprio “quella giocata”, quella che esce dagli schemi, quella che nn ti aspetti…

Chiamatela come volete… genio, follia, incoscienza… poco importa… ma per farla, quella giocata, serve coraggio… tanto coraggio…

E allora, tra i mille auguri per il nuovo anno, auguro a tutti voi, anzi, a tutti noi, me compreso, proprio questo… di trovare sempre la forza, l’energia, la determinazione per tirar fuori quel coraggio, quel colpo di genio…. pura e sana follia che fa la differenza….

Si… proprio questo voglio augurare ad ogni professionista che mi segue…  e me compreso…. di riuscire a tirar fuori quel qualche cosa in più, di indecifrabile, incalcolabile, imprevedibile…. che poi alla fine è proprio quello che fa la differenza…

E allora arriva anche il momento degli impegni….

e il mio impegno professionale per il duemila18 è continuare il percorso iniziato quest’anno: continuare ad affiancare tutti quelli che hanno scelto di seguirmi, in tutta Italia, xchè fortemente determinati, motivati ad  evolvere, rivoluzionare il proprio ruolo professionale,  ambiziosi di conquistarsi sul mercato il ruolo prestigioso ed affascinante del “patrimonialista”…. la professione del futuro… il professionista di riferimento x la patrimonialità globale della famiglia….

E continueremo come abbiamo sempre fatto… forte… molto forte… continueremo ad uscire dagli schemi…  studieremo, analizzeremo, esploreremo, inventeremo, progetteremo… certo… nn ci fermiamo più… perché EVOLUTION IS REVOLUTION….

una cosa è certa…. questo duemila18 ce lo giochiamo bene…. ci prendiamo tutto…. professionalmente ce lo viviamo al top… da protagonisti…

E allora adesso è il momento dei saluti….

Un caro saluto a tutti…. riposatevi, divertitevi, godetevi le vostre famiglie…. ci ritroviamo a gennaio… magari un po’ più “rotondetti”…. ma va bene così….

Vi auguro un sereno Natale ed un felice anno nuovo.

M