TESTAMENTO: DOVE TROVARLO (?)

Buongiorno, lo zio di mia moglie recentemente è venuto a mancare…. esiste un modo per verificare se aveva fatto testamento?

Buongiorno carissimo….

vedi… proprio a tale scopo esiste il “Registro Generale dei Testamenti”, che ha sede a Roma.

Questo consente di conoscere se una persona venuta a mancare aveva fatto o meno testamento, in Italia e all’estero (in questo caso limitatamente agli stati che hanno aderito alla convenzione di Basilea del 1972).

Dalla consultazione è possibile ricavare un’apposita certificazione dalla quale si potrnno evincere tutte le iscrizioni relative al soggetto per il quale è intervenuta la ricerca.

Nel Registro, infatti, devono essere registrati tutti i testamenti ricevuti da un Notaio, i verbali di pubblicazione di un testamento in seguito all’apertura della successione, nonché gli eventuali atti formali di revoca di un testamento.

Perfetto…. verifichiamo!

…..Buongiorno, abbiamo verificato…. non risulta vi sia alcun testamento… e se il testamento non fosse ancora stato pubblicato perché nessuno lo ha ritrovato?

Bella domanda…

Una cosa è certa… il testamento nn è stato redatto nella forma del Testamento Pubblico o del Testamento Segreto, e neppure un Testamento olografo è stato depositato presso Notaio….

In tutti questi casi troverebbe traccia nel Registro….

….bisogna allora partire dal presupposto che un testamento è un atto personalissimo che il testatore può redigere in assoluta  intimità e segretezza nella forma del Testamento Olografo… e si ricava che teoricamente un testamento potrebbe essere depositato ovunque….

Il problema è che la garanzia di massima segretezza ed autonomia che caratterizza un Testamento Olografo potrebbe rivelarsi, in determinati casi, così forte da renderlo così tanto segreto, da nn essere poi ritrovato….

E’ proprio per questo motivo che si suggerisce di redigere il testamento in più copie, in modo tale da conservarne magari uno presso la propria abitazione ed un altra, o altre copie, presso persone di fiducia o in deposito presso un notaio. Almeno uno, così, avrà pubblicazione….

E allora?

E allora niente…. “chi cerca trova”…. ci sarà una successione legittima e se poi dovesse essere ritrovato il testamento dello zietto, prevarrà quest’ultimo….

M